Pusher agropolese ucciso a Santo Domingo: polizia a caccia dei presunti killer

Fonte articolo:
L'Occhio di Salerno

uomo-ucciso-repubblica-dominicana-agropoli

Sarebbero stati identificati gli assassini di Vincenzo Serrapede, agropolese da anni residente nella Repubblica Dominicana dove veniva identificato come Lucas Garofalo. Una svolta quasi due mesi dopo il delitto come riferito dalla Direzione Centrale Investigativa della polizia caraibica.

Agropoli, identificato gli assassini di Vincenzo Serrapede

La Direzione Centrale Investigativa della polizia caraibica ha emesso un mandato d’arresto per i narcos Anthony Severino detto ‘Galón’, Evilson Ernesto Arias De La Cruz e Argenis Alberto Londof Marte. Questi, sono ricercati dallo scorso 10 luglio dopo l’omicidio del 49ennne, ucciso a colpi di pistola in un agguato in un agguato lo scorso 3 giugno. L’uomo, originario di Agropoli, si trovava alla guida della sua auto a La Caleta, nel comune di Boca Chica. Fu affiancato da due vetture e freddato con almeno 5 colpi alla testa ed al corpo, come è emerso dall’autopsia sul cadavere

Le indagini

Il 47enne di Agropoli una decina di anni fa si era trasferito nella Repubblica Dominicana per sfuggire ad una condanna definitiva in carcere che avrebbe dovuto scontare per spaccio di sostanze stupefacenti. Ad Agropoli ha lasciato anche una figlia.

Dopo l’omicidio le indagini sono arrivate ad Agropoli grazie al lavoro degli investigatori domenicani. I militari ci hanno messo poco a scoprire che dai documenti rinvenuti sul cadavere rivenuto dopo la sparatoria non emergeva il luogo di nascita della vittima e che Garofalo, pur essendo in possesso di una carta d’identità per stranieri, e quindi con regolare permesso di residenza nella Repubblica Dominicana, non risultava iscritto Aire.

L'articolo Pusher agropolese ucciso a Santo Domingo: polizia a caccia dei presunti killer proviene da L'Occhio di Salerno.