Fondi per apicoltori campani: stanziati 1,6 milioni di euro

Fonte articolo:
Giornale del Cilento

La Regione Campania ha stanziato 1,6 milioni di euro per 2000 apicoltori campani, per incentivare lo sviluppo e la crescita delle aziende del comparto dell’apicoltura.

Le parole di Pellegrino

«E’ un importante e strategico settore per la nostra Regione. – ha spiegato il consigliere e capogruppo di Italia Viva in Consiglio regionale, e commissario del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino – I 97.541 alveari presenti in Campania rappresentano un prezioso presidio di monitoraggio ambientale oltre che una reale e concreta opportunità occupazionale. Abbiamo così mantenuto gli impegni dopo la mia interrogazione presentata in Consiglio Regionale a settembre. Rivolgo un sentito grazie al presidente, Vincenzo De Luca e all’assessore all’Agricoltura, Nicola Caputo».

L’interrogazione

Una buona notizia per le molte le aziende del territorio del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che potranno beneficiare degli incentivi. L’interrogazione che Pellegrino ha presentato in Regione segue un percorso ben delineato intrapreso con il Parco da alcuni anni.

Biomonitoraggio

L’ente ha infatti aderito al Progetto di Sistema dei Parchi Nazionali italiani nell’ambito del “Piano d’azione per il biomonitoraggio ambientale delle aree protette. Le api come bioindicatore della qualità ambientale” promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Attraverso l’analisi delle api in diversi punti del territorio del Parco, viene rilevata l’eventuale presenza di  inquinanti ambientali, tra i quali i metalli pesanti, che creano diversi danni alla salute.

L'articolo Fondi per apicoltori campani: stanziati 1,6 milioni di euro proviene da Giornale del Cilento.