L’Aktis Acquachiara è dirompente: il sette partenopeo schianta 14-6 il Tuscolano e vede la salvezza diretta

Fonte articolo:
TERRANOSTRA | NEWS

28 Visite
Cavalcata trionfale per l’Aktis Acquachiara che nell’incontro valevole per l’ottava giornata del girone Sud del campionato di serie A2 travolge 14-6 lo Sporting Club Tuscolano nel match disputato alla Scandone. I padroni di casa conquistano così la quarta vittoria consecutiva e allungano a cinque la striscia di risultati utili ma soprattutto, a due giornate dal termine della regular season, riaprono totalmente i giochi anche per la salvezza diretta, traguardo che al momento dista solo due lunghezze. Non bisogna però rilassarsi ed è necessario continuare ad esprimersi su questo standard per giocarsi fino alla fine le possibilità di conquistare quel traguardo che, per tanti, ad inizio stagione appariva quasi impossibile. I partenopei approcciano il match nel migliore dei modi, chiudono i primi otto minuti sul 4-1 e sono bravi a gestire i quattro minuti con l’uomo in più a propria disposizione dopo l’espulsione per brutalità del capitano avversario Simon Botto anche se forse proprio quello è il momento nel quale non esprimono tutto il proprio potenziale. La chiusura perentoria ed il raddoppio sistematico sul centroboa tolgono ai capitolini la possibilità di sfruttare il gioco ai due metri e così gli ospiti devono rifugiarsi, nella maggior parte delle circostanze, nella ricerca della soluzione perimetrale. In attacco spiccano, dal punto di vista realizzativo, le prove di Aiello, Michele Gargiulo e De Gregorio, autori di una tripletta a testa, ma è tutta l’orchestra acquachiarina ad essere micidiale quando bisogna finalizzare l’ingente mole di gioco creata. In un confronto dominato dal primo minuto capitan Alvino e compagni dimostrano ancora la maturità di chi ha ormai acquisito la piena consapevolezza dei propri mezzi riallungando prontamente nel punteggio non appena la compagine in calottina scura prova a riavvicinarsi. Venerdì prossimo l’Aktis Acquachiara tornerà in vasca ad Ancona per il recupero della nona giornata di andata.
A fine partita Walter Fasano commenta così la prova dei suoi: “Voglio iniziare ringraziando Nicola Borrelli, Roberto Vestuto e Antonio Anatrella che mi hanno dato una grossa mano. I ragazzi oggi sono stati eccezionali. Abbiamo giocato forse la migliore partita dell’anno, abbiamo avuto un buon arbitraggio che ci ha consentito di giocare in modo pulito. Sono contento perché abbiamo sfruttato tutte le occasioni, sono belle vittorie queste, prosegue la nostra striscia positiva ma dobbiamo continuare a lavorare duro perché la settimana prossima giochiamo quasi tutti i giorni con l’Under 20 e venerdì ci attende una sfida importantissima ad Ancona”.
AKTIS ACQUACHIARA ATI 2000-SC TUSCOLANO PALLANUOTO 14-6(Parziali: 4-1 2-1 5-2 3-2)

AKTIS ACQUACHIARA ATI 2000: C. Alvino, A. Gargiulo, G. Di Leva, N. Marinkovic 1, Fabio Angelone 2, A. Barela, Francesco Angelone, M. Aiello 3, M. Gargiulo 3, D. De Gregorio 3, M. Rocchino 2, G. Giello, D. Chianese. All. Borrelli
SC TUSCOLANO PALLANUOTO: A. Giannotti, G. Serio, L. De Santis, C. Sordini, M. Graziosi, D. Kerr, G. Cianchetti 1, M. Figoli, M. Iula 2, L. Sacco 2, S. Botto 1, F. Carrozza, C. Taraddei. All. Neroni
Arbitri: Colombo e Romolini
Note: Espulso per brutalità Botto(SC Tuscolano) al minuto 4’12” del secondo quarto. Nel secondo quarto Giannotti para un rigore a Matteo Aiello. Usciti per limite di falli: Angelone Francesco (A), Graziosi (T) e Iula (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 5/15 + 1 rig., Tuscolano 4/13.
Ufficio Stampa Aktis Acquachiara

L'articolo L’Aktis Acquachiara è dirompente: il sette partenopeo schianta 14-6 il Tuscolano e vede la salvezza diretta sembra essere il primo su TERRANOSTRA | NEWS.