Follia nel carcere di Secondigliano, detenuto ferisce tre agenti: pretendeva un trasferimento

Fonte articolo:
L'Occhio di Napoli

carcere Secondigliano agenti feriti detenuto

Tragedia sfiorata nel carcere di Secondigliano dove tre agenti penitenziari sono stati aggrediti e feriti da un detenuto. L’aggressione si è consumata nella giornata di oggi, 2 aprile. Il detenuto non voleva rientrare in cella e pretendeva un trasferimento

Follia nel carcere di Secondigliano: agenti feriti da un detenuto

Il detenuto, di origini baresi, era appena tornato dal Tribunale dove si era svolta l’udienza di un processo in cui è imputato. Una volta nel carcere di Secondigliano l’uomo ha dato in escandescenza rifiutando di rientrare in cella e pretendendo di essere trasferito in un altro carcere. Gli agenti della polizia penitenziaria hanno tentato di far ragionare l’uomo, ma invano.

La situazione è in poco degenerata e il detenuto si è scagliato contro tre poliziotti: uno è stato colpito con un pugno al volto, l’altro ha rimediato una distorsione alla mano mentre il terzo agente è stato preso a calci. I tre agenti in seguito all’aggressione sono stati visitati e dimessi dopo le medicazioni necessarie. Per loro, rispettivamente, prognosi di 9, 6 e 5 giorni.

L'articolo Follia nel carcere di Secondigliano, detenuto ferisce tre agenti: pretendeva un trasferimento proviene da L'Occhio di Napoli.