Caserta e la Coppa Italia: ‘Col Genoa partita a viso aperto. Vogliamo fare bella figura’

Fonte articolo:
NTR24.TV – News su cronaca, politica, economia, sport, cultura nel Sannio

“La squadra ha fatto un grande ritiro a Cascia, si è allenata bene e ad alta intensità. Stiamo bene, questa settimana i ritmi sono stati più bassi, abbiamo cercato di dare brillantezza alla squadra. A Genova cercheremo di fare bella figura e una partita a viso aperto contro una squadra candidata a vincere il campionato. Mi aspetto di vedere una squadra che ha voglia di fare la partita, pronta a dare vita alle giocate provate nel corso dell’allenamento. Voglio vedere una squadra consapevole della propria forza”. Così mister Fabio Caserta presenta la sfida di Coppa Italia del suo Benevento, lunedì pomeriggio, contro la favorita Genoa.

Una partita, la prima ufficiale della stagione, nella quale il tecnico vorrà vedere concretizzate le indicazioni impartite ai suoi fino a questo momento. In difesa Glik e Pastina saranno molto probabilmente i centrali, affiancati sulle fasce da Foulon e Letizia. Fuori dunque Barba, così come Ionita a centrocampo: i due giocatori sono da tempo al centro delle voci di mercato e potrebbero lasciare presto la Strega. Anche per quanto concerne un discorso motivazionale, meglio non impiegarli. In campo al Ferraris ci saranno comunque 5/6 giocatori cardine, come lo stesso Caserta ha detto in conferenza stampa, mentre gli altri dovranno invece essere bravi a ritagliarsi lo spazio nelle gerarchie.

D’obbligo anche il discorso degli obiettivi stagionali, a pochi giorni dall’inizio del campionato di B, un torneo durissimo con tante squadra blasonate. I giallorossi non partiranno favoriti, come lo scorso anno, ma puntano a fare bella figura, come la piazza merita.

“Sono gli altri che danno i favoriti all’inizio del campionato. L’anno scorso c’era il Benevento, quest’anno no. Partiremo per fare un campionato importante, come merita questa piazza, poi lasceremo ad altri i pronostici. Siamo consapevoli di avere una base importante. Sicuramente abbiamo perso degli elementi, ma faremo di tutto per dare vita a un campionato che rispecchi la città e la società”.